giovedì 15 gennaio 2009

E' il petrolio che fa girare il mondo, baby!

Oggi ho dato una occhiata al sito di Fortune e letto la classifica delle prime 100 aziende al mondo per fatturato. La prima è del settore della grande distribuzione, supermercati. 
Ma tra le prime dieci aziende sei sono del settore petrolifero come potete vedere dalla tabella che vi allego. La prima delle italiane manco a dirlo è l'ENI.
Questo la dice lunga sul nostro stile di vite, in particolare nel mondo occidentale ed in Giappone.
La dice lunga sulle aree calde del pianeta, il medio oriente ed i paesi attraversati da oleodotti (Cecenia per esempio). 
In classifica ci sono anche le sofferenti industrie automobilistiche, tra le prime dieci sono tre. La nostra amata Fiat è al 71esimo posto.

Allora quando guardiamo alle crisi ed alle guerre nel mondo (Gaza, Iraq, Iran, Cecenia, Afganistan...) riflettiamo e guardiamo dove gira il denaro.

E riflettiamo anche sul perche si va a ritmo lento nello sviluppo e nell'implementazione di energie alternative.

That's all. Niente altro da aggiungere.

Dimenticavo, anche qua la politica non fa il suo dovere.

7 commenti:

3my78 ha detto...

Tempo fa, riprendendo una frase che feci mia dissi: "beati i paesi che non hanno risorse primarie perché non avranno mai problemi di guerre".

Luna ha detto...

Beh, comunque, anche se in ritardo, è una materia prima di spegnere ...
Quindi, o sono di fretta o trovare energie alternative a questo mondo ... o morire di inquinamento ... o guerre.

Camu ha detto...

Le energie alternative e pulite vengono tenute a debita distanza dai portafogli dei petrolieri;potrebbero farli rimanere vuoti.

Shamira ha detto...

Non a caso, centinaia di petroliere sono ferme in mezzo ai mari di tutto il mondo. In attesa che salgano le quotazioni. Il denaro e' quello che conta, il resto interessa solo ai comuni mortali...

progvolution ha detto...

il nostro pianeta è drogato di petrolio. Non puoi chiedere a un tossicomane di rinunciare alla sua droga, per averla è pronta a uccidere o, in questo caso, a suicidarsi
Sussurri obliqui

redentatiria ha detto...

ciao arturo!!!
ti dò volentieri la ricetta della crema di carciofi, che è molto semplice,la cosa che fà la diferenza ,è la materia prima.
io uso solo i carciofi di "VALLEDORIA",OTTIMO OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVE,AGLIO,PEPERONCINO
E SALE Q.B.
PULISCO I CARCIOFI DI TUTTE LE FOGLIE DURE E DALLA BARBETTA INTERNA, LI TAGLIO SOTTILI,
LI METTO IN UNA PADELLA ANTIADERENTE(CON IL FONDO
PESANTE),OLIO A FILO SALE ,AGLIO SCHIACCIATO ,
PEPERONCINO.METTO TRA LA PADELLA E IL COPERCHIO LA CARTA DI ALLUMINIO (SERVE PER NON FAR DISPERDERE IL VAPORE)E FACCIO CUOCERE A FUOCO MOLTO LENTO.POI , LI PASSO AL MIXER,LIMETTO IN UN VASETTO A CHIUSURA ERMETICA BEN COPERTI DI OLIO.
LI USO PER CONDIRE LA PASTA ,PER FARE DEGLI OTTIMI TRAMEZZINI OPPURE PER LE CRESPELLE.

redentatiria ha detto...

oggi da "CRISTINA"HO TROVATO LE SALSICCE FATTE IN CASA,COME OGNI ANNO IN QUESTO PERIODO,NE FACCIOUNA BELLA SCORTA,LE APPENDO IN GARAGE,DOVE C è UNA CANNA APPOSITA,QUANDO SONO ASCIUTTE, LE ETTO SOTTO LA CENERE,PRECEDENTEMENTE RACCOLTA DAL CAMINO E SETACCIATA.IN QUESTO MODO SI CONSERVAN A LUNGO E NON DIVENTANO RANCIDE.
H TROVATO ANCHE LE CICCIOLE (SA GHELDA)CON CUI DOMANI FARò:"SAS COZZULEDDAS DE GHELDA"
POI SICCOME DEL MAIALE NON SI BUTTA VIA NIENTE
HO COMPRATO I PIEDINI LE ORECCHIE E ALTRI PEZZI
"DI SCARTO"SALATI.
A CARNEVALE I SERVIRANNO PER FARE "SAS GHELADINAS"PER TUTTO IL VICINATO!!!!
CHE OGNI ANNO ....SENTITAMENTE...RINGRAZIA!!!!!

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger