mercoledì 27 maggio 2009

Una strana sensazione


E' il momento dei saluti.
Sono gli ultimi giorni in azienda dopo quasi 25 anni di anzianità vissuti intensamente quasi tutti.
E' un addio che ho deciso serenamente, quasi felicemente.
C'erano tutti i presupposti per lasciare, ottimo accordo sindacale e divorzio consensuale. Uno in meno.
Ripeto esco sereno e serena è la mia famiglia con la quale ho condiviso la decisione. Al futuro cominceremo a pensarci dalla prossima settimana.
Adesso cominciano le strette di mano e gli abbracci con i colleghi.
Alcuni li rivedrò, in questa azienda nascevano belle amicizie.
Molti invece so per certo che il rivederli sarà frutto del caso.
Il saluto con questi ultimi mi lascia una strana sensazione, sento qualche brividino sotto pelle ed un principio di commozione.
E' come un rimpianto per qualcosa di incompiuto e che non riuscirai a terminare.

15 commenti:

Maurizio ha detto...

Caro Arturo...,
Ti leggo sereno e vedrai che sara' ancora meglio di come pensi. Certo lunedi mattina non sarai in ferie, non sarai malato ma sarai libero di fare ciò che vuoi. Sara' una strana sensazione. Allora farai un respiro profondo e vedrai la vita da un punto di vista diverso e bello. Se e quando avrai in futuro momenti tristi sappi che mi avrai vicino.
Un abbraccio
Maurizio

amatamari ha detto...

Ti farei gli auguri per la nuova vita che ti aspetta ma sono certa che non ne hai bisogno.
:-)

la signora in rosso ha detto...

sereno, sicuramente saprai godere di questa nuova vita che si presenta, senza orari...il tempo è tuo...beato te

redentatiria ha detto...

Caro "Arturo"non posso che dirti:
un grosso in bocca al lupo per questa nuova fase della tua vita.Anche se non ci conosciamo personalmente, credo di poter dire,senza paura di essere smentita,che sei una bella persona,possiedi quella ricchezza interiore che fà la diferenza e che oggi è così rara e quindi ancora più preziosa.Non ho dubbi che saprai impiegare il tuo nuovo tempo nel modo migliore Spero e ti auguro con il cuore che tu possa realizare tutti i tuoi sogni...vogliamo esagerare?..anche di più di quello che hai osato sognare.un abbraccio

OM ha detto...

...la vita è un continuo divenire ... i cambiamenti rigenerano ... con moderazione ... poco bene .. poco male!!
OM

Paul Gatti ha detto...

Un consiglio? Bevici su.

ubik ha detto...

Ciao Arturo. Auguri per il tuo nuovo inizio. Pensa che ti facevo in pensione. Chissà perchè. Noto qualche malinconia, spero che tu senta di avere preso la giusta decisione. Mi incuriosisce questa tua decisione. Ora riposa e goditi quella strana sensazione che noi ancora al lavoro sognamo: svegliarsi e inventarsi qualcosa da fare perchè abbiamo tutto il tempo.

Alessandro ha detto...

Auguri per questo cambiamento! sicuramente non sarà facile abituarsi a nuovi ritmi ma l'importante è non avere rimpianti!
auguri per tutto!

coscienza critica ha detto...

Vorrei anche io avere queste tue sensazioni. Auguri :-)

Antonella ha detto...

Non so.. aall'inizio volevo fare carriera. Ora non mi interessa affatto. Vivacchio sul lavoro e sogno di andare via.

Tempesta2008 ha detto...

Caro Arturo, noto un pò di tristezza...
Gli addii sono sempre un pò tristi, specialmente nei confronti di un ambiente fatto di persone e di impegni dove abbiamo riversato tutti noi stessi.
Però, andare in pensione è anche un modo per guadagnare dello spazio per te, per occupare ogni tuo momento in modo diverso e dedicarti a tante cose che possono arricchirti, alle quali, prima, non potevi dedicarti, per mancanza di tempo. Se proprio ti manca, avrai il tempo anche per crearti un nuovo lavoro. Oppure, metterai tutto te stesso nel Pd (io comunque sceglierei qualcosa di più allegro....).
Sii sereno, hai senz'altro fatto la scelta giusta: nel nostro cuore, sappiamo sempre quando è il momento di grandi cambiamenti.
Goditi il tuo tempo e la tua famiglia.
In bocca al lupo!
Tempesta2008

Nicola l'Operaio ha detto...

Carissimo,Arturo ,proprio il fatto che lo hai lasciato serenamente,mi fa capire che non è stata una forzatura,per cui,considerati fortunato(so che già lo hai fatto)ti auguro di riuscire a trovare il modo di essere utile alla comunità(cosa che farai sicuramente).
Io tengoi a ringraziarti di cuore già ,perchè hai dimostrato di essere un vero amico.
Auguri per tutto quello che farai in futuro.
Nicola L'operaio.

"Arturo" ha detto...

No no, sono felicissimo e ancora giovane. 18 anni in meno di berlsuconi.....
La maliconia è solo legata ai colleghi, alucni veramente splendidi.
La pancia al sole non la metto ancora.
Grazie dei vostri commenti.

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger