domenica 10 maggio 2009

Multietnici smemorati


"... Ormai pienamente integrate nei paesi d’adozione, le comunità italiane sono concreta testimonianza del contributo determinante di idee, di energia, di volontà speso in tutti i campi. Rappresentano, nel contempo, uno straordinario veicolo di penetrazione e diffusione della nostra cultura nel mondo e uno strumento di trasformazione e progresso anche per la patria italiana.”

Carlo Azeglio Ciampi, ex Presidente della Repubblica Italiana (1)

Per esempio:

I piemontesi e loro discendenti residenti in America Latina risultano essere ad oggi circa 4.150.000. (2)

Ma abbiamo dimenticato tutto....senza vergogna.

(1) e immagine http://www.museoemigrazionepiemontese.org

(2) http://www.consiglioregionale.piemonte.it/piemontesinelmondo/3_conferenza/comunicati/07_dati_emigrazione_piemontese.pdf


4 commenti:

redentatiria ha detto...

Abbiamo la memoria corta...molto corta...per quello che ci fà comodo non ricordare.Se penso che fino a non molti anni moltissimi erano gli emigrati della nostra piccola comunità,Germania sopratutto ma anche olanda ,belgio ,inghilterra.Ma ora,non ricordiamo più o non vogliamo ricordare e sento fare certi discorsi .è la storia che si ripete all'infinito e non insegna niente

francesco pier giuseppe lo piccolo ha detto...

clima da strange fruit (ne ho parlato in un mio post). E purtroppo la storia per alcuni non è maestra di nulla.

ubik ha detto...

e se qualcuno diciamo qualche centinaio di migliaio dichiarasse di voler usufruire del diritto al ritorno?

Alessandro ha detto...

sappiamo dimenticare in fretta! pensa arturo che per la specialistica mi trasferirò da cagliari a venezia! sarò vittima delle ronde????

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger