martedì 16 dicembre 2008

Resa incondizionata

Il dramma non è perdere le elezioni, ci sta, è la democrazia.
Il dramma è l'astensione che, credo, per la prima volta ha colpito a sinistra: al primo turno.
Questi signori hanno dato il paese in mano a Berlusconi & co. E' resa senza l'onore delle armi.

Grazie eh!

14 commenti:

redentatiria ha detto...

proprio cosi caro arturo e da quel che sento in giro non c è da stare allegri neanche qui...

Camu ha detto...

Guarda non ci sono parole..visto che sono in sciopero da giornali e tiggi ho solo sentito la radio e qualcuno che continua a ripetere:"dobbiamo analizzare la sconfitta"...analizzare? han provocato un'ecatombe!!!è come il domino si ripercuoterà su tutte le prossime consultazioni elettorali purtroppo perchè succederà la stessa cosa!!!

mau/C ha detto...

capisco il disappunto, non è piacevole lasciare le sorti della propria città o regione in mano all'avversario ma, per essere sincero, io non me la sento, come già non me lo sentivo alle ultime elezioni locali, di votare per personaggi come Bassolino o Jervolino..ora c'è anche l'attesa tempesta sul pd locale con gli arresti nella notte di 13 tra politici finanzieri ed imprenditori
scusatemi ma io semplicemente non posso votare e aggiungo che, come per altri problemi -enormi!- emersi qui a Napoli, siamo solo la punta di un iceberg, una classe politica che rinnova solo il colore del maquillage o fa demagogia candidando persone comuni prese a caso (forse Veltroni è diventato scaramantico?)o dialogando con Berlusconi (ancora??)
Infine, allargando un attimino il discorso a livello nazionale, chi ha fatto cadere il governo Prodi? a mio modesto avviso è stato il mio amico e compagno di liceo Luigi de Magistris: risultato? ora "governa" il tenero Silvio!
non crediate che i problemi di un paese diviso come il nostro li possano risolvere i giudici che nella storia hanno solo servito il potere -essendone parte integrante!-. Ma come un Magistrato della Repubblica va a Strasburgo con un comico (Grillo) che poche settimane prima sul suo ridicolo blog ha avuto il coraggio di pubblicare una lettera ultrarazzista contro i ROM con la scusa di difendere "i confini della nostra Nazione" (che brutta parola) ed un giornalista di estrema destra che metterebbe mezzo paese in carcere -peccato per lui che io ritengo disumana ed inutile la pena detentiva!-(Travaglio) a dire che noi italiani facciamo schifo e truffiamo sistematicamente l'europa..che cosa vuole la dittatura forse?
E quanta gente che votava pd o rifondazione vota oggi Di Pietro? volete saper cosa penso dell'ex PM? è uno sbirro demagogo populista arrogante e, non ultimo, fascista che come tanti sanno sta dando da anni una grossa mano al nostro Premier rendendoci sempre più ridicoli agli occhi del mondo intero.
Sono passati 16 anni e più da tangentopoli che ha portato alla dittatura mediatica ed in buona parte politica del ridicolo e malvagio cavaliere di questo ciuccio e c'è ancora gente che crede nella magistratura come salvatrice della patria...io onestamente non ci ho mai creduto e quindi non ho questo tipo di problema;
credo piuttosto che ognuno debba fare il proprio dovere in autonomia e per il bene pubblico eliminando i corporativismi a maggior ragione in un paese dove tutti i relativi "ordini" sono squalificati: giudici, giornalisti, professori, politici..c'è bisogno di Etica, anche pratica, di laicismo, di giustizia sociale, di servizi ai cittadini, di spazio ai giovani..open your eyes try to wake up, enough is enough is enough is enough.
alla prox

Alieno ha detto...

Ormai l'opera di distruzione della sinistra da parte di Veltroni e Dalema è giunta a compimento.E a chi danno la colpa lor signori?A Di Pietro,due sono le cose o sono stupidi o sono complici con il berlusca.Io sarei per entrambe le opzioni...

Camu ha detto...

Mau/c in quello che ho scritto prima ho purtroppo omesso il soggetto:quelli che han provocato l'ecatombe con i loro deliri sono i dirigenti del PD ,non chi non è andato a votare, ti capisco benissimo e purtroppo a dirtelo è una che si era candidata anche alle primarie della costituente del pd(non nelle liste di Veltroni però) ottenendo dei buoni risultati e armata di buona volontà ma ora veramente amareggiata!!!

mau/C ha detto...

Grazie per la precisazione Camu :-)
..cmq se credi in qualcosa non mollare! a volte (devono essere dei momenti di follia completa) penso anch'io che dovrei darmi alla politica ma poi, per fortuna, mi ricordo che sono un artista e che solo a scrivere di queste cose mi vengono le macchie in faccia (giuro)
un abbraccio

"Arturo" ha detto...

* mau/C
non sono un artista ma le macchie in faccia (e nall'anima) vengono anche a me. Leggi questo post:
http://blogdiarturo.blogspot.com/2008/11/essere-di-sinistra-stanca.html

E forse c'è bisogno di artisti, di chi voleva (moi aussi) cambiare il mondo e si è addormentato, adeguato, cambiato.....

mau/C ha detto...

ho letto il tuo post arturo, la vittoria di obama mi ha inorgoglito come non mai perchè per la prima volta nella mia vita sono stato felice di possedere un passaporto americano...per il resto posso dirti che ho preso le distanze da tempo dal comunismo perchè mi sento e sono anarchico e pacifista e ribadisco anche sul tuo bel blog che è intollerabile e molto falsa l'immagine che viene data dai giudici e dai media dei libertari!
baci

redentatiria ha detto...

per mau/c scusa ma non ti seguo ,forse sono un pò tarda di comprendonio,mettti tutto in un gran calderone senza pero suggerire delle soluzioni. certo a muovere delle critiche siamo tutti bravi! io credo che al di là della classe politica che ha sicuramente enormi responsabilità, in italia in generale ...e ..aimè nel sud in particolare ci sarebbe bisogno di una grande rivoluzione culturale ora come ora impera la cultura :"ognuno per se e....per chi ci crede...DIO per tutti....(io sono sarda e mio marito è campano)lo dico perchè non vorrei essere sospetata di leghismo...!certo vedere che un intero quartiere agredisce le forze dell ordine ,colpevoli diarrestare un camorrista non è un bello spettacolo...!questo intendo dire quando parlo dirivoluzione culturale. noi, in sadegna abbiamo avut per decenni la piaga dei sequestri di persona che umiliava la stragrande maggioranza dei sardi onesti,bene, questa vergogna è finita (quasi)quando quei figuri,che non hanno diritto di cittadinanza in nessuna socetà civile,si sono sentiti isolati..e..sopratutto mai giustificati dall opinione pubblica....

mau/C ha detto...

su cosa non siamo concordi non saprei, anch'io , credo, ho parlato di etica che per come la penso parte da sè stessi: ognuno faccia il proprio dovere di fronte alla crisi politica ed economica che attraversa il paese e non sia indifferente di fronte alle ingiustizie sociali che dilagano ovunque a causa del liberismo economico e dei soldi gettati via dagli enti locali; per quanto riguarda il sud il discorso è più complicato perchè chi sta per strada senza lavoro se non trova un partito di riferimento o un servizio sociale adeguato che lo avvii al lavoro molto facilmente finisce nelle grinfie della criminalità organizzata; infine perchè non posso gettare nel calderone il comunismo? ti ripeto che sono anarchico (non insurrezionalista) e gli anarchici sono stati uccisi dai compagni, ad esempio in Spagna (vediti Terra e Libertà di Ken Loach) e perseguitati storicamente dai magistrati.
Il mio primo obiettivo è la difesa dei diritti umani di tutti ed in particolare da alcuni anni mi batto per quelli dei ROM, vale a dire il popolo più perseguitato d'Europa: se l'argomento può interessarti guardati via google le mie mostre e pubblicazioni a riguardo:
Il mondo di Vesna
http://www.flickr.com/photos/abou_aba/sets/72157603687903122/

Via del Riposo
http://it.youtube.com/watch?v=Exw6YUlXXYU&feature=channel_page

ciao

redentatiria ha detto...

preciso che non ho mai militato nel partito comunista(anche se non lo ritengo un delitto) forse cè in me una buona dose di anarchia (sopratutto verso le religioni)e penso sarebbe meraviglioso vivere in un mondo dove ognuno rispetta il proprio ruolo,dove tutti abbiano pari diritti e pari dignità ....sarebbbe meraviglioso ma sappiamoo bene che questo mondo è posibile solo nelle fiabe.nel mondo reale c è bisogno di regole e anche di persone che le rispettino le facciano rispettare. sai anche in sardegna ,al tempo buio dei sequestri ,,cera chi li giustificava con la scusa della povertà ma io ho sempre creduto (perchè questo è l esempio che ho avuto da mio padre che c è più dignità nell essere poveri ma onesti che nell essere ricchi e disonesti.ed è questa l eredità che io vorrei lasciare alle mie figlie.....

mau/C ha detto...

Rede: concordo, l'onestà è per me la prima regola di vita ed anche a me l'ha insegnata mio padre che è un signore d'altri tempi..probabilmente tanta gente di strada non ha dei padri come i nostri ma cmq non volevo giustificarli oltremodo ci mancherebbe ..sono un amico ed estimatore di R. Saviano e spesso parlo proprio di lui con certi "guaglioni" del centro storico dove vivo e lavoro.
un abbraccio

redentatiria ha detto...

a proposito di ROM vorrei parlarti di una persona che stimo molto,si chiama gian piero scanu ed è stato per due mandati sindaco di olbia,quando è stato eletto la prima volta ha preso una valanga di voti, ha trovato una stuazione fallimentare,è riuscito a risanare il bilancio ...e olbia ha ripreso a vivere.ma si è occupato anche dei rom che erano presenti in città in diversi campi abusivi , ha destinato loro un area dove poter vivere in maniera più decente e spesso si è speso in prima persona per risolvere stuazioni difficili.ma questo suo impegno in favore dei rom gli ha fatto perdere un bel pò di consensi,la BRAVA GENTE (ANCHE QULLLA CHE Và IN CHIESA TUTTI I GIORNI)GLI RIMPROVERAVA DI AIUTARE PIù I ROM CHE LA GENTE DI OLBIA....ORA è SENATORE DEL PD.....ERA ED è UNA PERSONA PERBENE....UN SALUTO

Arturo ha detto...

Rede, dovremmo fare un elenco delle persone per bene e condividerlo. Ce ne sono ce ne sono.

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger