venerdì 3 aprile 2009

Il circo Barnum e la stanza del silenzio

E Berlusconi continua a fare il clown, non c'è crisi che tenga, è più forte di lui. Adesso alla pizza e mandolino aggiungeranno berluschino. E' diventato fastidioso, farebbe casino anche ad un funerale, ed il G20 cos'è stato se non un funerale. Il funerale di un sistema che non funziona più. Adesso scoprono anche i paradisi fiscali, ma dai? Ma tra i 20 presenti a Londra non c'era anche uno piccolo e rumoroso che di paradisi fiscali se ne intende, eccome che se ne intende.
E quello di Londra è solo un prologo, vedrete in Sardegna al G ristretto cosa combinerà, in quel periodo prenderò l'aspettativa da Italiano, chiederò temporaneamente asilo politico altrove, qualsiasi paese va bene.
Una crisi di questa portata con centinaia di migliaia fuori dal lavoro, con il rischio di tensioni sociali fortissime lui come se niente fosse ride, rumorosamente ride, fastidiosamente ride.

A Torino all'ospedale Molinette, il più grande della città, hanno inaugurato la stanza del silenzio. Una sorta di tempio laico, senza simboli religiosi, dove ci si può fermare e riflettere e ciascuno può pregare per parenti, amici e per se stesso senza "interferenze", da laico o da credente di qualsiasi religione. Una stanza del silenzio sarebbe da allestire ogni volta che c'è un'incontro tra potenti , una stanza del silenzio la trapianterei nel cervello di Berlusconi.







5 commenti:

redentatiria ha detto...

Bentornato!
Se tu ti lamenti del G8...cosa devo dire io che ce l'ho in casa!
Chissà cosa si inventerà stavolta!
L'anno scorso ,per la visita(non uficiale ) di mubarak(non so se si scrive cosi)fece stare dal mattino presto fino alla sera,nella strada per Porto Rotondo,due carabinieri in alta uniforme a cavallo.Mi ricordo il mio stupore,non credevo ai miei occhi,quando ,al mattino, me li son ritrovata davanti,proprio dove svolto per andare a lavorare.
Non riuscivo a capire,quando sono arrivata al lavoro ,ho chiesto ridendo ,se,a mia insaputa fossero diventati così importanti!
Da "LUI" bisogna ormai aspettarsi di tutto!

redentatiria ha detto...

Bella l'idea della stanza del silenzio!

Anonimo ha detto...

Caro Arturo,bentornato!
Come non essere d'accordo con te sull'ennesima berlusconata e che voglia davvero di essere cittadini di un'altro paese!
Complimenti per i tuoi articoli sempre ben scritti e pungenti.

Antonella ha detto...

Eppure sarà ri - eletto anche alle europee. Agli Italiani piace questo modo di fare da teppista social/ nazionale

amatamari ha detto...

Probabilmente la punizione giusta per berluscao potrebbe essere quella di rinchiuderlo nella stanza del silenzio.
E buttare via la chiave, of course.

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger