venerdì 12 giugno 2009

Riposatevi


Esclude di candidarsi alla guida del Pd? Massimo D'Alema dice che "è meglio il ricambio" generazionale, ma "come estrema ratio", lui non si tirerebbe indietro. Anche a fare il presidente? "Sono pronto a fare quello che chiedono, non sono interessato ad aprire conflitti però invece di continuare nelle "conventio ad excludendum" il Pd dovrebbe utilizzare le maggiori personalità del partito, che sono tante".

Va all'attacco l'ex ministro degli esteri. Parla a 360 gradi su Redtv. Dell'eterno compagno/nemico, Veltroni: "La politica è stata ingenerosa con Walter? La vita politica è severa, dopo le regionali del 2000 io mi dimisi da premier".

Da Repubblica.it

Ricordo: bicamerale, caduta del governo Prodi nel 1998, sue dimissioni per sconfitta alle regionali del 2000.

Le acque nel Pd sono agitate. L'eurogruppo, come il referendum elettorale del 21 giugno, rischiano di diventare altrettanti pretesti di resa dei conti in vista del congresso. A rompere un silenzio che durava dalle sue dimissioni da segretario, in febbraio, è Walter Veltroni. "Non tiratemi dentro le polemiche - si sfoga - ma ho a cuore il progetto del partito, voglio tenere vivo quel progetto". Non ci sta a parlare di scontri: "Bisogna rafforzare non sfasciare". Tuttavia Veltroni appare chiaramente in campo: invita a puntare su una nuova classe dirigente. "È matura una nuova generazione di dirigenti. Non uno o due" bensì "un intero gruppo dirigente: ci sono grandissime energie e forze e su questo penso che ci sia il consenso da parte di tutti".

Da Repubblica.it

Ricordo: con lui segretario i DS arrivano al minimo storico, 16,6% dei voti (5% in meno); sconfitta alle elezioni del 2008 da segretario pd.

7 commenti:

redentatiria ha detto...

vorrei rivolgere un appello accorato a D'alema: caro baffo triste,se tu volessi finalmente andare in pensione,noi ,ti assicuro non ce ne avremmo a male.
anzi ...ci risparmieremmo i tuoi sermoni.. che non ci appassionano per niente.Sicura di non essere ascoltata... ti saluto

3my78 ha detto...

Quando in autunno faranno fuori franceschini e i dalemini riprenderanno in mano il PD ri-nizieranno a fare gli inciuci con berlusconi e l'opposizione (che anche oggi non si oppone) diventerà ufficialmente una protesi del PDL!

Gitano Borghese ha detto...

Intanto gira per conferenze dell'internazionale socialista, becca il suoi soldini profumati, e "inquina" le acque all'estero sulla nostra "sinistra" specie socialista..... io francamente sono stato un fan di Occhetto, lui e stato una delle poche persone che disse durante il delicato periodo di mano pulite, la lega, un attimo prima del Nano : basta con questa destra e sinistra, dobbiamo scegliere se essere uno stato progressista o conservatore. penso che questo concetto se fosse stato attuato, avrebbe portato più credibilità all'Italia nel mondo

coscienza critica ha detto...

Qualcuno crede ancora alle parole di questi dinosauri? Che in realtà mi sembrano avvoltoi in agguato sulla carcassa già decomposta della sinistra.

Nicola l'Operaio ha detto...

Carissimo,Augusto ,non è facile rimuovere,e mettere al riposo,gente che non ha mai fatto nulla nella sua vita,senon tramare contro tutti,solo per rimanere a galla.
Queata è una cosa purtroppo vera,anche se molto triste,perchè cosi facendo,i signori che non mollano mai il potere,non danno la possibilità agli altri di misurarsi.
Detto questo,io mi auguro che alla fine prevalga il buon senso(sempre che ce l'abbiano ancora)!

francesco pier giuseppe ha detto...

sono finito qui. Ed è piacevole leggere quello che scrivi. la dimostrazione che in rete e dunque nel paese c'è bella gente e che certo non è quella che straparla in tv. Nel post precedente dici "...nella mia sezione elettorale il centro sinistra non è mica andato male, anzi"...Coraggio: è un pezzo di territorio dal quale ri-partire. Ciao

redentatiria ha detto...

D'alema ha una lunga carriera politica alle spalle; non ha fatto altro nella vita; è esperto, intelligente e autocelebrativo; ha fatto alcune cose buone e tanti errori; rimanga nel PD, si coltivi la sua Fondazione ma, perfavore, ci dia un taglio; questo partito ha bisogno indispensabile di un ricambio generazionale e di approccio nuovo alla politica; con lui non potremo diventare mai maggioranza .
commento di Angelo Pala

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger