venerdì 6 febbraio 2009

Con dignità

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Se il cibo è un sostegno vitale perchè fare pagare gli alimenti al supermarket?a questo punto contesto la mia bolletta dell'acqua..perchè farmela pagare? e se non pago mi privano di un sotegno vitale?provocazioni a parte..per morire senza scocciatori finiremo per chiamare i servizi segreti di Tel Aviv o per berci del veleno,come le spie..buona notte.Alex

Luna ha detto...

Eso es una historia verdadera que pasó en mi país, con una gran repercusión.
La película, de la que son estas imágenes, es extraordinaria, aconsejo verla.
Mi opinión:
Yo creo firmemente en MI eutanasia, y me gustaría poder firmar un testamento vital.
No quiero alargar mi vida ni un minuto más allá del umbral de mi dignidad como persona, como ser humano. No quiero ser un despojo, no quiero vivir como un vegetal, no quiero que nadie me mire con pena, no quiero causar asco.
No quiero martirizar a mi familia. No quiero que sufra, viéndome sufrir...
Es pedir demasiado?

Luna ha detto...

Questa è una storia vera che è accaduto nel mio paese, con grande impatto.
Il film, che sono le immagini è eccellente, vorrei consigliare lei.
Il mio parere:
Credo che nel MIO eutanasia, e vorrei firmare una vita.
Non voglio prolungare la mia vita più oltre la soglia della mia dignità, come gli esseri umani. Non voglio essere un bottino, non voglio vivere come un vegetale, non voglio vedere nessuno con la pietà di me, non voglio causare disgusto.
Non voglio tormento la mia famiglia. Non voglio soffrire, vedere soffrire ...
E 'chiedere troppo?

Shamira ha detto...

La vita non deve essere imposta. La vera dignita' di ogni uomo e' poter avere la possibilita' di scegliere quando volare via. Non ci sono leggi che possono vietare il diritto di morire.
Arturo, avevo visto questo film, ed ancora questa scena mi causa un magone.

redentatiria ha detto...

dire che sono indignata,forse,non rende l idea
del mio reale stato d animo.
NON RIESCO NEANCHE A TROVARE PAROLE PER DEFINIRE QUESTO GOVERNO E QUESTA CHIESA,DA CUI MI RIFIUTO DI ESSERE RAPRESENTATA.
SONO VERAMENTE FURIOSA E DISGUSTATA DA QUESTA GENTAGLIA CHE CI GOVERNA!!!!!

E...mi fermo qui

redentatiria ha detto...

P.S
Ti ho fatto una richiesta di amicizia su fb,aspetto la tua conferma.
per quanto riguarda "PROCURAD"E MODERARE",la trovi su "GOOGLE" Mi fa molto piacere poter comunicare con te ,anche su fb.ciao

amatamari ha detto...

Aspettiamo fiduciosi che questo governo si occupi del testamento biologico ah ah

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Soltanto gli ignoranti non capiscono che solo una morte dignitosa può compensare una 'vita' come questa. L'unica cosa sacra che abbiamo è la nostra dignità e la nostra laicità.

ubik ha detto...

Ciao Arturo, sono d'accordo con il Testamento Biologico, ma ho spavento dell'eutanasia e questa splendida sequenza risveglia in me quell'angoscia

Antonella ha detto...

Ho visto questo film. era molto agghiacciante. è difficilissimo dire qualcosa

Arturo ha detto...

Questa triste storia dimostra ancora una volta l'inadeguatezza della classe politica.
La ferocia cinica bara e truffaldina della compagine berlusconiana. C'è bisogno di aria fresca.
Personalmente mi sono commosso questa sera quanto ho saputo di Eluana.
Il mio pensiero va al papà che si è mosso secondo la legge facendo un favore enorme a tutti noi.

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger