giovedì 20 maggio 2010

Michele e Nicola



Bookmark and Share


Michele
Michele è giornalista televisivo, una lunga carriera in RAI, una parentesi in casa del nemico, una prova da deputato europeo.  Da giornalista è diventato voce del popolo, parte di un popolo. Ora dice basta, continuerà a fare il suo mestiere, in proprio. Parte da una molto sostanziosa buona uscita. Magari rientrerà dalla finestra, magari andrà altrove. Pare che il mito sia crollato, il popolo (parte di un popolo) si sente tradito, abbandonato. E’ noto però che le statue si fanno post mortem, è noto che i salvatori della patria non hanno mai funzionato mai granché.

Proviamo a considerarlo un giornalista, e basta.

Nicola
Nicola è un operaio, arriva dalla Romania. Ci arriva da rifugiato politico avendo partecipato giovanissimo ai moti che hanno provocato la caduta di Ceausescu. Arriva in Italia senza buona uscita. Trova lavoro, si crea una famiglia e trova il tempo di andare a scuola e si diploma. 
Nicola costruisce le gru, settore in crisi, e lo pagano sempre in ritardo e a volte va in cassa integrazione. Lui ha moglie e quattro figli, arrivare a fine mese è un’avventura. Nicola è cittadino italiano.
Nicola s’impegna nel sindacato e nel partito. Nicola non molla. 
A Nicola danno uno spazio su L’Unità. Una rubrica che si chiama, appunto, Nicola l’Operaio. Adesso non c’è più, speriamo ritorni.
Anche Nicola è “giornalista”. Ci racconta la sua vita. La vita di Nicola è fatica, ma è anche speranza, determinazione, voglia di cambiare. Nicola non le manda a dire. 
Nicola è popolo, non tutto ma quasi.
Tra Michele e Nicola io sto con Nicola.

7 commenti:

Alessandro ha detto...

anch'io! ho finito ora di preparare la pagina con la lunga intervista che ho fatto a Nicola per il mercurio!!

silvio di giorgio ha detto...

anche io con nicola. ma anche se nicola non ci fosse non starei con michele..

Minu ha detto...

Anche io sto con Nicola. Fiera di stare dalla sua parte, anche ieri quando Michele stava dalla nostra o quasi

Nicola l'Operaio ha detto...

Ragazzi, grazie per i vostri commenti!
Arturo, sei un amico con la A!
Per la verità , sono rimasto di sasso sentire quanti soldi ha preteso quest'uomo!!
Uno che si considera paladino degli ultimi, difensore dei più deboli, la voce crittica , alla fine ci ha dimostrato a tutti che predica bene, ma razzola più degli altri !!
Io non sono una persona molto colta, ma a spanne, dico che,non ha per nulla fatto una bella figura!
MA d'altronde forse noi crediamo ancora in qualcosa, mentre questa gente ha un solo credo :il denaro!!!!
Che pena!
Grazie di nuovo a tutti!!!!
PS.Io sono solo uno dei tanti che crede ancora che il mondo può girare diversamente da come gira!

Nicola l'Operaio ha detto...

Non trovo il mio commento di ieri!!!

Alberto ha detto...

Grazie Arturo. Anche io sto con Nicola e, soprattutto, grazie Nicola per quello che dimostri ogni giorno di essere.

Nicola l'Operaio ha detto...

@Alberto:
Carissimo come ho già detto, io sono solo una persona normale, che dice ciò che pensa(anche se in tanti non prendono in considerazione le persone normali)!
Grazie anche a voi tutti , amici che ho conosciuto in rete, e che sento davvero vicino come dei fratelli maggiori!

Bookmark and Share

Free Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Architecture. Powered by Blogger